Cos’è il programma anticellulite?

anticellulitePanniculopatia edemato-fibro-sclerotica è il termine medico per indicare la cellulite, una vera e propria patologia infiammatoria dei tessuti sottocutanei.

Le cause sono molteplici, innanzitutto la struttura anatomica del tessuto, geneticamente determinata, che facilita l’erniazione dei lobuli adiposi causa dell’aspetto ‘a buccia d’arancia’, l’attività ormonale che influenza il deposito del grasso nelle cosiddette zone di ancoraggio (cuscinetti adiposi), ma alla base di tutto esiste un’alterazione del microcircolo tissutale che provoca edema (ritenzione idrica), infiammazione ed infine sclerosi (effetto di cute a materasso).

La cellulite si classifica in 4 stadi in cui progressivamente aumenta la componente sclerotica, la più difficile da trattare.

 

Cosa prevede il programma anticellulite?

  • visita di inquadramento con esame impedenziometrico, analisi della composizione corporea (massa grassa, massa magra, ritenzione idrica, massa ossea, metabolismo basale, età metabolica);
  • dieta lipolitica, se sovrappeso, formulata in 3 fasi di durata variabile tra 15 e 30 giorni ciascuna in cui vengono eliminati completamente i carboidrati nella prima fase per poi reinserirli gradualmente nelle successive o dieta bilanciata drenante, se normopeso;
  • integrazione alimentare specifica; l’integrazione sarà personalizzata, potrà prevedere attivatori metabolici, attivatori lipolitici, drenanti, tutto tendenzialmente di origine naturale;
  • mesoterapia/carbossiterapia, consiste in un trattamento iniettivo superficiale (nel derma) effettuato con sostanze variabili in base al tipo di cellulite (edematosa o sclerotica). Si effettua a cadenza settimanale per un ciclo di 10 sedute;
  • regole sullo stile di vita, importantissime per raggiungere e mantenere i risultati. Verranno date indicazioni sul tipo di attività fisica utile, sull’utilizzo delle calze elastiche e su norme per migliorare la circolazione e ridurre lo stress ossidativo.